ENOGASTRONOMIA

VINI E PIATTI TIPICI

Nelle numerose trattorie, nei ristoranti e nelle aziende agrituristiche della zona si possono gustare i prodotti enogastronomici locali in un'atmosfera piacevole e rilassante. Si possono assaggiare piatti a base di erbe spontanee e delle meraviglie dell'orto. Carni saporite sono accompagnate da vini locali D.O.C. Fruttati e profumati, provenienti dalle cantine locali, ma anche da Groppello e Gruajo ottenuti da vitigni autoctoni che stanno emergendo e non manca certo il dolce vino Torcolato, di uva passita bianca o nera. Primeggiano pietanze a base di spÓrase, bruscÓndoi, pissacÓn e funghi ciodini. Meritano attenzione gli antipasti a base di soprŔsse e ossoc˛lo e i tradizionali piatti di riso e bisi, ovi e spÓrase, bigoi co l'arna o tripe. Tra le carni, oltre alla cacciagione, vi sono i galletti nostrani, el cap˛n, il coniglio, l'anatra, gli arrosti e le grigliate miste con lugÓneghe e costesine de mas-cio, brasole e costate. Anche il lesso Ŕ molto gradito con un misto de gaýna, cap˛n, guanciale e lingua, testina di vitello, petto di manzo e coessýn. Un piatto caratteristico, semplice e saporito, Ŕ costituito da poŔnta brustolÓ con soprŔssa, formajo e sottaceti. La ciliegia regna sovrana nella preparazione di una grande varietÓ di dolci, sciroppi e gelati e, per finire c'Ŕ il grappino, che domina incontrastato in vari infusi aromatizzati alle bacche ed alle erbe e, quando la stagione si fa pi¨ fredda, ci sono anche le caldarroste.